Modulo domanda Reddito di inclusione Inps dal 1° dicembre 2017

 Modulo domanda reddito di inclusione Inps: REI, dal 1° dicembre 2017

Modulo domanda reddito di inclusione Inps: REI, dal 1° dicembre 2017

SCARICA QUI 

Conto alla rovescia per i contribuenti che, in possesso dei requisiti di legge, potranno finalmente presentare la domanda per ottenere la nuova misura universale contro la povertà in Italia: il Rei, reddito di inclusione che andrà a sostituire il SIA.

Il modulo REI, può quindi essere presentato dal primo dicembre mentre l’erogazione vera e propria del bonus, o meglio, del contributo economico spettante in base al numero dei componenti del nucleo familiare del beneficiario della carta REI, sarà effettuato a partire dal mese di gennaio 2018.

 

 

La domanda Rei, reddito di inclusione può essere presentata dai cittadini in possesso dei requisiti per accedere all’assegno universale contro la povertà, a partire dal 1° dicembre 2017.

A partire dal 1° dicembre, pertanto, i cittadini, possono presentare l’istanza utilizzando l’apposito modello di domanda al quale dovrà essere allegata anche la documentazione necessaria, quale il modello ISEE, un documento di riconoscimento valido e altri tipi di documentazione che l’INPS, quale ente proposto all’erogazione del bonus, deciderà di richiedere ai cittadini.

Ricordiamo infatti che l'ISEE e ISR nel reddito di inclusione, sono due componenti molto importanti, perché è da questi che si desume il reddito familiare e di conseguenza l'importo del REI spettante, in funzione anche del numero dei componenti della famiglia.

Comunque sia, il contributo massimo che si può raggiungere attraverso il reddito di inclusione 2018, è par a 485 euro per le famiglie numerose con più di 5 persone.

Sebbene la data di inizio alle domande per il REI sia ormai prossima, 1° dicembre 2017, manca ancora l’approvazione da parte dell’INPS del modulo domanda REI Inps, tuttavia il decreto REI in vigore dal 16 ottobre scorso, ha già stabilito per i contribuenti come fare richiesta, dove e a chi consegnare il modulo domanda compilato, la documentazione e l’ISEE a partire dal 1° dicembre 2017.

Poiché l'ISEE ordinario ha scadenza a gennaio di ogni anno, il cittadino, al fine di evitare la sospensione del beneficio, se presenta la domanda REI da dicembre 2017 deve poi rinnovare l'ISEE entro marzo 2018.

Per coloro i quali presentano la domanda per il REI a partire dal 1° gennaio 2018, devono essere già in possesso dell'attestazione ISEE 2018.

 

Per fare la domanda Reddito di inclusione, il cittadino, deve:

verificare di essere in possesso di tutti i requisiti reddito di inclusione. Tali requisiti, devono essere posseduti al momento della domanda;

Per presentare la domanda a partire dal 1° dicembre 2017, il cittadino, deve utilizzare il modulo domanda REI Inps che sarà pubblicato con un'apposita circolare, pronta nei prossimi giorni.

Il cittadino, per richiedere l'assegno, deve consegnare il modulo di domanda reddito di inclusione con i documenti allegati, presso il proprio Comune di residenza.

 

In base a quanto previsto dal decreto REI:

il Comune, una volta ricevuto il modulo e i documenti, accerta la correttezza della documentazione e poi trasmette il tutto all’Inps, entro 15 giorni dalla ricezione della domanda.

L'Inps, poi nei 5 giorni successivi, verifica la sussistenza dei requisiti:

se l'esito è positivo, l'Inps invia a Poste Italiane, l'ok per l'erogazione del bonus sulla carta REI;

se l'esito è negativo, l'Inps, comunica al cittadino, il motivo del rigetto e le istruzioni per presentare eventualmente il ricorso.

indietro

Albo Pretorio OnLine e Archivio

 

Albo2

 

Comune di Vazzano » In primo piano

Trasparenza

 

Amministrazione Trasparente

IN PRIMO PIANO

Calcolo OnLine

 

imu

Cambio di residenza online

res

accessibilità

accessibilità

HTML 4.01 Valid CSS
Pagina caricata in : 0.22 secondi
Powered by Asmenet Calabria